Tutto per l'Arte

Per veri Artisti -

Cesare D'Antonio
  • Maschio
  • Roma
  • Italia
  • Post sul blog
  • Discussioni
  • Fotografie (32)
  • Album fotografici
  • Video

Amici di Cesare D'Antonio

  • Paolo Miceli
  • Barbara Mancini
  • Augusto Marchetti
  • Saverio MAGNO
 

Pagina di Cesare D'Antonio

Cesare D’Antonio, marchigiano, ha completato i suoi studi nel 1981 al Liceo Artistico di Porto San Giorgio, conseguendo successivamente (1985) il diploma in scenografia all’Accademia di Belle Arti di Roma con il prof. Toti Scialoja.
Dal 1984 al 1987 ha collaborato, con illustrazioni e storyboards, con la Lodolo Film e la Torchio Film, realizzando inoltre copertine per il settimanale Cioè e disegnando storie a fumetti, tra cui la serie fantastica “Roboterie” per il mensile Frigidaire. In seguito si è dedicato quasi esclusivamente alle decorazioni pittoriche e scultore per teatro, cinema e televisione: tra le sue collaborazioni più importanti si ricordano quelle per gli spettacoli teatrali “Chi ruba un piede è fortunato in amore” di Dario Fo e “L’aria del sorbetto di Ugo Gregoretti”, per le trasmissioni televisive “Paperissima, Stasera mi butto, Piacere RaiUno, Festival di Sanremo ’92, Non è la Rai, Numero Uno, Luna Park, I Cervelloni, Go Kart, I Dinosauri (di Piero Angela), Papi Quotidiani, Scommettiamo che?” e per il film “Storia di una capinera” di Franco Zeffirelli.
Per la mostra “Fumettiamo, cinema!”, inserita nell’ambito della terza edizione del festival Acquaviva nei Fumetti, nel 1998 ha illustrato il soggetto inedito di Pupi Avati dal titolo “Rock Island Sundays”. Nel 1999 ha realizzato un pannello decorativo nella gioielleria Mediterraneo al Mall “King Of the Prussia” di Philadelphia (USA). Nello stesso anno ha presentato in anteprima, al festival Acquaviva nei Fumetti, il primo progetto della mostra intertattiva “L’isola che ci sarà”. Nel 2000, sempre per il Festival acquavivano ha creato la scultura “fumo in Fortezza” che viene consegnata all’attrice bolognese Syusy Blady.
Fra le altre realizzazioni pittoriche scenografiche di questo periodo, si segnalano i lavori per: Massimo Ranieri Show, Uno Mattina, Concerto di fine anno al Quarinale e Miss Italia per Rai1; Trenta ore per la vita, Il grande fratello, e La Corrida per canale 5; nonché le pareti del Centro Fisioterapico per l’Infanzia Sant’Antonio da Padova a Centocelle di Roma.
Parallelamente all’attività di scenografo, ha continuato quella di illustratore di libri per ragazzi: sono suoi, infatti, i disegni di Alessandro Magno – Essere sempre il migliore (Edizioni Dogi). Nel 2001 viene selezionato per prendere parte alla “Fiera del Libro per Ragazzi” di Bologna: le sue opere verranno esposte all’interno della Fiera e pubblicate nell’Annual. Nel 2002 ha tenuto la personale “Dame e Cavalieri” alla Palazzina Azzurra di San Benedetto del Tronto, mentre nel 2003 ha esposto la mostra “Muschio & Salsedine” ad Ascoli Piceno e ad Ischia (NA). Nel 2004 ha realizzato gli oggetti di scena per la serie televisiva R.I.S. (Canale 5), mentre nei primi mesi del 2005 è stato impegnato nella realizzazione pittorica del sipario per l’opera “Il Ballo in Maschera” di Giuseppe Verdi (Regia di Mario Martone), il cui debutto è avvenuto il 12 Aprile al Teatro Royal Opera House Covent Garden di Londra. Sempre nel 2005 ha realizzato la locandina della settimana dei ragazzi che l’Unicef ha promosso in ambito Nazionale per tutto il mese di Maggio. Inoltre ha ideato, progettato e realizzato scenograficamente per il comune di Roma la Manifestazione “Le Belle Tasse” (tenutasi alla Sala Giulio Cesare), nonché ha illustrato la copertina del libro “La Croce e La Sinagoga” di Giovan Battista Brunori (Franco Angeli Editore) e realizzato, per il festival SatirOffida, la scultura che in questi anni è stata data come premio a vari personaggi del mondo satirico italiano, tra cui Sergio Staino, Antonio Ricci e Sabina Guzzanti. Fra il 2006 e il 2007 è stato impegnato nella decorazione di interni in ville private, nella realizzazione pittorica di “Ballando con le stelle” (rai1) e nella realizzazione scultorea e pittorica della mostra “Harry Potter”, allestita nella Casina Raffaello di Villa Borghese a Roma. Nel 2008 ha realizzato il mappamondo di scena di SuperQuark (rai1) ed un’opera in terracotta per la conferenza “Calcio e Violenza” tenutasi al Viminale il 14 Marzo, organizzata dall’associazione culturale e sportiva il Melograno con la collaborazione del CSI e dell’Admi. Negli ultimi 4 anni ha realizzato il drappo per il Palio di Sponsalia (Acquaviva Picena- A.P.), Palio del Barone (Tortoreto- TE), Palio del Cerro (Cerreto Guidi FI). Ha tenuto le sue mostre personali a: Acquaviva Picena, San Benedetto del Tronto, Bologna, San Lazzaro di Savena, Crevalcore, Ischia, Napoli, Ascoli Piceno, Philadelphia, Roma.

Fotografie di Cesare D'Antonio

Spazio commenti (3 commenti)

Devi essere un membro di Tutto per l'Arte per aggiungere commenti!

Partecipa a Tutto per l'Arte

Alle 14:38 del 5 Ottobre 2009, Barbara Mancini ha detto...
Che meraviglia...le tue sculture ed i tuoi disegni....
Alle 10:11 del 4 Ottobre 2009, Barbara Mancini ha detto...
piacere mio...Barbara
Alle 15:15 del 3 Ottobre 2009, Saverio MAGNO ha detto...
Benvenuto Cesare, aggiungi le tue stupende Opere e la biografia.
Ciao Saverio MAGNO.
 
 
 

© 2020   Creato da Saverio MAGNO.   Tecnologia

Segnala un problema  |  Termini del servizio